HOLYLAND DELIGHT


2014

400 x 190 cm

advertising paper, acrylic, marker, glue

Realized in New York USA


This artwork is part of the exhibition FROM STREET TO ART, curated by Simone Pallotta.

Istituto Italiano di Cultura di New York -



686 Park Avenue

20 Giugno - 20 agosto 2014


“From Street to Art” è una panoramica della street art italiana raccontata attraverso il lavoro di 10 artisti contemporanei ospitata all’Istituto Italiano di Cultura di New York e curata da Simone Pallotta. La mostra presenta i nomi che hanno determinato la scena Street Art in Italia durante gli ultimi vent’anni mostrandone il lavoro e il percorso creativo autoriale e personale.


Lo scopo è quello di mostrare lo sviluppo di una nuova generazione di artisti che condividono un forte presenza urbana e di stabilire un dialogo tra le nostre avanguardie artistiche. New York a partire dagli anni ‘70 ha ispirato la nascita di una nuova cultura urbana che ha conquistato il mondo decretando una rinnovata modalità di pensare all’arte in diretta connessione con lo spazio pubblico.


Un’arte quella dei graffiti che parla un linguaggio incomprensibile alla massa pur riappropriandosi dello spazio pubblico. Ad oggi, con la prima esposizione di Street art italiana proprio qui a New York, osserviamo la forte e indipendente propulsione creativa che ha portato alcuni di questi artisti a indirizzare il proprio lavoro entro schemi formali più comprensibili, distanziandosi dai graffiti ma mantenendo un rapporto molto stretto con il pubblico e una forte presenza urbana.


Accomunati dalla strada, dall’approccio spaziale dell’opera e il suo relazionarsi con la città, gli artisti selezionati hanno dissimili modi di dipingere e sostanziali differenze nei contenuti che esprimono. Ci permettono così di ragionare sull’incredibile difformità di quegli artisti italiani che alla Street Art vengono ricondotti per il loro lavoro outdoor ma che si muovono con equilibrio e maturità anche nelle gallerie.


Questa mostra vuole indagare su una generazione di artisti che sta cominciando ora a scrivere il futuro dell’arte in Italia e dell’arte italiana nel mondo: Agostino Iacurci, Aris, BR1, Cyop&Kaf, Dem, Eron, Hitnes, Sten&Lex, Ufo5, 2501.





“From street to Art” is an overview of the Italian street art through the work of 10 contemporary artists hosted by the Italian Cultural institute of New York and curated by Simone Pallotta.


The exhibition presents the names that have determined the Street Art scene in Italy during the last two decades showing their works and their authorial and personal artistic career. The purpose is to show the development of a new generation of artists who share a strong urban presence in order to establish a dialogue between our artistic avant-garde.


New York since the ’70s inspired the birth of a new urban culture that has conquered the world by decreeing a renewed way of thinking of art in direct connection with public space. Graffiti art speaks a language that is unintelligible to the mass while reclaiming public space.


To date, with the first exhibition of Italian Street Art right here in New York, we observe the strong and independent creative propulsion that has led some of these artists to direct their work within more understandable formal schemes, distancing it from graffiti but maintaining a much closer connection with the public and a strong sense of urban presence.